Casa della musica

Casa della musica

Attività 7-10

Le attività vengono svolte in un gruppo che continua ad essere uno spazio di espressione per ciascun bambino e, di conseguenza, un luogo dove affinare la capacità di ascoltarsi a vicenda.   

Il percorso proposto ha l’obiettivo di avvicinarsi ad una formalizzazione delle conoscenze musicali precedentemente acquisite attraverso il gioco e l’esplorazione; inoltre si propone di affinare  abilità motorie, di coordinazione e di intonazione specificamente  attinenti alla produzione musicale di insieme.

I parametri del suono (altezza, timbro, intensità, durata..ecc), precedentemente conosciuti attraverso la libera sperimentazione vocale e strumentale, diventano progressivamente cellule di un linguaggio puramente musicale, mattoncini che il bambino è in grado di decodificare e di utilizzare a suo piacimento.

PRIMO LIVELLO

Capacità ritmiche e di coordinazione

  • Riconoscere e mantenere una pulsazione regolare con la body percussion e con strumenti ritmici.
  • Riprodurre e inventare semplici cellule ritmiche prima con la parola, con il corpo e successivamente con gli strumenti.
  • Studio di figure ritmiche e costruzione di poliritmie.

Capacità melodiche e vocali

  • Respirare correttamente per permettere una emissione vocale libera.
  • Conoscere le possibilità melodiche, timbriche ed espressive della propria voce e utilizzarle in attività improvvisative e di gioco.
  • Percepire e riprodurre correttamente l’altezza dei suoni con la voce.
  • Apprendere ed eseguire un repertorio vocale quanto più ricco e vario possibile.
  • Eseguire semplici forme di polifonia vocale.

Capacità analitiche e di ascolto

  • Riconoscere caratteristiche espressive ritmiche e melodiche di brani musicali.
  • Inventare insieme storie ed azioni sceniche sulla base degli ascolti effettuati.
  • Iniziare a riconoscere “le voci” dei vari strumenti musicali all’ascolto, anche con l’ausilio di fiabe musicali che ne evidenzino i particolari timbri.

Lettura e scrittura

  • Decifrazione e invenzione di segni musicali non convenzionali.
  • Graduale introduzione di elementi di scrittura musicale convenzionale fino a introdurre: valori principali delle note e delle relative pause, linea del tempo, concetto di scala.

SECONDO LIVELLO

L’ultimo anno del percorso può essere considerato una fine-inizio: la scelta di avvicinarsi allo studio di uno strumento diverrà un piacere vissuto nel gioco della musica.

Capacità ritmiche e di coordinazione

  • Pulsazione regolare (tempo); Cambio di tempo (lento, allegro, presto, andante, ecc.).
  • Cambio di battuta: 4/4; 3/4; 2/4.
  • Esecuzione, sovrapposizione  e creazione di ostinati.
  • Canto di una melodia su un ostinato.
  • Dettato ritmico.
  • Percussione corporea; percussione vocale e utilizzo di strumenti a percussione.

Capacità melodiche e vocali

  • Imitazione vocale di melodie con diversi gradi di difficoltà.
  • Giochi vocali-corporei.
  • Le voci e gli strumenti.
  • Riconoscimento delle tonalità maggiore e minore, attraverso l’ascolto, la danza libera e il canto.
  • Conoscenza e canto della scala maggiore (canzoni, giochi vocali).
  • Brani di repertorio.
 

Immagini

Casa della musica - Via M. Boccanegra 15 - 16126 Genova - tel. 010.4213090 - 010.4213089 - info@casadellamusica.ge.it